Tornado in Giappone: un bambino morto, 50 feriti e tante case distrutte.

Pubblicato il da Serena

http://static.tuttogratis.it/628X0/attualita/tuttogratis/it/wp-content/uploads/2012/03/Tornado.jpgFoto:Tutto Gratis.it

La violenza impietosa di due tornado ha raggiunto due giorni fa (06/05/2012) il Giappone seminando morte, panico e devastazione in una Terra già molto provata dal terremoto e lo tsunami.

Il 6 maggio 2012 quindi un primo tornado si è abbattuto sulla zona di Tsukuba (60 chilometri a nord-est di Tokio), provocando danni a circa 200 abitazioni, causando la morte di un adolescente di 14 anni e 40 feriti. Dopo poco tempo, un'altra tromba d'aria si è abbattuta sull'isola di Moka causando gravi danni strutturali a poco meno di 400 abitazioni residenziali e registrano una decina di feriti.

La popolazione è ovviamente ancora sotto shock, ha assistito incredula e basita alla furia devastante di questi due vortici d'aria. Ancora una volta la Natura si abbatte severa su questa popolazione.  Su youtube impazzano i video dei tornado. Ve ne mostro due, poi voglio ricordare con voi l'altro disastro naturale  che ha colpito il Giappone poco più di un anno fa.

I VIDEO DEI TORNADO GIAPPONESI!

 

 

Un tuffo nel passato...per non dimenticare. 

 

Il terremoto in Giappone si verifica la notte di Venerdì 11 marzo 2011, quando nella zona nord orientale dell'isola di Honshu si registra una fortissima scossa di grado 9.0 scala richter.

Il più grande sisma nipponico in epoca moderna colpisce il Giappone e oltre a causare tantissimi danni provoca due disastri senza precedenti:

-l'incendio della centrale nucleare di Fukushima

e circa 10 minuti dopo, 

-il violento tsunami che si è abbattuto sulle coste giapponesi con onde giganti, alte fino a 10 metri. 

Questo disastro portò via con sé circa 10.000 morti, oltre 10.000 dispersi e circa 700.000 sfollati.

 

Con tag Cronaca

Commenta il post

Rossana 05/08/2012 13:16

Cavoli che paura i tornadi O_O

Serena 05/09/2012 07:15



eh si....poi questa povera gente già è stata colpita l'anno scorso dall'altra tragedia., questa non ci voleva proprio poverini.